Sunday, August 03, 2008

ESPADRILLAS, DAI PIRENEI ALLE BOUTIQUES

Paradosso. Le scarpe dei contadini catalani fanno un tuffo nell'oro, e ne escono trasformate in oggetto del desiderio, un po' frivole, un po' esuberanti.





Mi incuriosisce il processo che porta una scarpa (o un capo d'abbigliamento) dai piedi dei lavoratori in qualche angolo remoto della terra ai piedi dei modaioli di mezzo mondo. Queste Espadrillas d'oro, poi, mi sembrano ancora più paradossali: sembrano prese direttamente dai piedi dei contadini e immerse nell'oro.

2 comments:

Benny said...

un po' come le plimsolls, anche se non sono scarpe da lavoratori.
cmq queste sono a dir poco brutte...
bebe

Rosa said...

...sono così brutte che sono quasi belle secondo me! domani vado in esplorazione, mi incuriosiscono troppo!