Friday, May 15, 2009

SACRILEGIO!

Sono in Italia per qualche giorno, per godermi questa pseudo-estate che a Londra ci sognamo (nota bene: sono partita da una città coperta di nebbia con addosso un cappotto e sciarpa di pelliccia, cinque ore dopo ero in giardino scalza a raccogliere ciliegie. Mi sembrava di essere in un altro continente), e ovviamente non può mancare una tappa in edicola. Che poi avere un giornalaio che sa già cosa voglio non appena metto piede nel suo negozio è un'esperienza che auguro a qualsiasi magazine-obsessed.

Una delle mie riviste preferite, a cui sono fedele da anni e anni, è Amica. La grafica pulitissima e leggermente ironica, gli articoli spesso scritti come se fossero gli anni cinquanta e le immagini d'archivio sono solo alcune delle ragioni per cui amo questa rivista più di qualunque altra. Per non parlare del fatto che vorrei davvero entrare nel cervello della direttrice Daniela Bianchini quando compila le sue note di moda. Quella donna è un genio.

Da anni le copertine di amica sono sempre uguali: sfondo bianco, modella eterea e look di stagione. Una frase emblematica dello stile del mese. E basta.

Potete forse immaginare il mio shock quando ho visto uno dei miei prodotti editoriali preferiti ridotto così:



UN'ETICHETTA DI MCDONALDS?!?! Anche ignorando il fatto che non so quante lettrici di Amica siano clienti McDonald's (o interessate a diventarlo), quell'etichetta è un vero e proprio oltraggio alla grafica e al concept della rivista in sè.

Capisco la crisi, ma resto sconvolta.

10 comments:

Dudù said...

Concordo pienamente con te.... dissacrante

Anonymous said...

Hai perfettamente ragione.
Che caduta di stile! mcdonald's poi..
si apre una nuova era? le pubblicità anche in copertina, anzi gli spot che diventano "la copertina".
sinceramente mi auguro di no e spero che questa sia solo una momentanea risposta alla crisi.
banale, però, come risposta.
dalia

bianca said...

se ti piacciono le foto a sfondo alice nel paese delle meraviglie, suggerisco un'occhiata qui http://www.leblogdelamechante.fr/alice-in-wonderland/#ancre
un po' oltro come set, ma in archivio ce ne sono di molti altri, molto carini.

bel blog (il tuo, eh)

b.

LightStealer said...

Diciamo che la strategia di marketing non è molto chiara... :S

Kelly said...

Ciao :) mi piace molto il tuo blog :)
ti metto nei miei preferiti.
baci

massimo said...

anche per Amica in questi tempi cupi, il dinè di mc donald non fa certo schifo...

poi in fondo Amica non è The Face degli anni 90 dove anche la pubblicità interna era scelta...

Clumsy said...

Crisi o meno, potevano davvero evitarselo. Meglio a questo punto la doppia copertina con pubblicità interna.
E non della McDonald's.

Lara Kasabian said...

Sono abbonata ad Amica da quasi un anno, un po' per gli stessi motivi che lo rendono uno dei tuoi magazine preferiti e la bella notizia è che nella copia prelevata dalla cassetta delle lettere...non c'era quell'orrore :D mi son resa conto del disastro solo qualche giorno dopo in edicola e-come al solito- ho pensato : O tempora o mores ;)
xxx
LK

lucyy77, taty78 said...

si infatti non si sono proprio regolati!!!!!! be' la crisi fa fare anche questo!!!!!!
anche se i panini del mac secondo me non conoscono poi tutta questa crisi!!!!!

http://lutacreations.blogspot.com

b-chic said...

...quando si dice il potere dei soldi...che tristezza!