Tuesday, December 30, 2008

RIFLESSIONI SUL VERDE E LA VOLPE...

Leggo su Velvet di questo mese, tratto da "Il Puro e l'Impuro" di Colette: "Vidi meglio la mia compagna, nè alta nè bassa, piuttosto pienotta. Con quel naso corto e quel collo paffuto, somigliava totalmente alle modelle care a Renoir, a certe bellezze del 1873, che il cappotto verde oliva con il collo di volpe e il cappellino che portava, benchè seguissero i canoni dell'eleganza di diciotto anni fa, potevano apparire un tantino fuori moda..."

E penso al mio cappotto verde: un camoscio morbidissimo, color bottiglia, trovato non mi ricordo più in che soffitta, da sempre uno dei miei pezzo preferiti. Quasi per caso qualche mese fa ci ho aggiunto un collo di volpe, scovato in una borsa piena di colli e colletti di pelliccia che hanno fatto la mia felicità.


[Dato che sono una ritardataria cornica, la foto è stata scattata al tramonto, il colore è molto più simile a quello del cappotto sotto. Solo che il mio non era illuminato dai flash dei paparazzi]

Volpe e verde sembrano fatti l'uno per l'altra. Anche Mary Kate Olsen, nonostante gli sbalzi del suo guardaroba, resta fedele ad un cappotto identico al mio, con tanto di pelliccia che mi porta a pensare che sia forse stata la mini starlette ad ispirare l'unione tra il mio cappotto e la volpe. Gliel'ho visto indossare alle sfilate nel 2005, e continua a portarlo sporadicamente per uscire a L.A.



Non credo che tutto ciò sia casuale. L'altro giorno in città ho visto una signora (probabilmente ultraottantenne) che indossava il medesimo outfit: cappotto verde, collo di pelliccia. Cos'è che rende il verde e la pelliccia tanto affini che sia la letteratura che le star hollywodiane, le blogger pivelle e perfino le vecchiette di città senza mettersi d'accordo si sono ritrovate identicamente vestite? Non so darmi una risposta. Credo sia molto riduttivo dire che stanno molto bene assieme. Google non aiuta, con risultati di ricerca osceni e inguardabili. Chissà, forse Oscar Wilde indossava un cappotto come il nostro, che richiama stili opulenti e decadenti, ed è un peccato che quelle foto in bianco e nero non aiutino a decifrare il colore di quelle giacche e quelle pellicce.

2 comments:

fedefly said...

complimenti per il blog davvero interessante!
spesso le donne anziane osano di più nella moda!sono rare ma anche io ne vedo in giro con mise davvero estroverse.
se vuoi vedere il mio blog:
www.flyfede.blogspot.com

mamikazen said...

Adoro il colore, d'inverno. E quel verde è ipnoticamente bello. Complimenti a te, e a Mary Kate. Ho girato tutto il pomeriggio in centro a caccia di qualcosa di vagamente simile, ma tutto viaggiava tra il marrone depresso e il grigio Pink-Floyd-The-Wall :-(