Thursday, December 11, 2008

DA STIVALI BRUTTI...A STIVALI ORRENDI

Le mie ossessioni di quest'inverno: colletti e stivali orribili. Pare infatti che siano gli unici due argomenti di sostanza su questo blog. Ma mi è impossibile ignorare i Valenki, da due anni una ricorrente ossessione. Per alcuni sono più brutti degli Ugg, tanto che una compagnia americana qualche anno fa ci ha provato, a farli diventare un fenomeno, ma non ha funzionato e il negozio ha chiuso i battenti. Io ne ho sentito parlare da Pour Porter nel 2006, da allora togliermeli dalla mente è stato impossibile.


[Foto dal defunto Valenki Rus, via Swiss Miss]

Cosa sono i Valenki? Sono stivaloni di lana infeltrita provenienti dalla Russia, usati da tutti, contadini e generali sovietici negli ultimi trecento anni. Hanno un'aria così grossolana che è impossibile non amarli, e incredibilmente uniscono la comodità degli UGG alla praticità degli stivali di gomma (ogni mattina ci metto almeno un quarto d'ora a decidere quali indossare, e puntualmente la mia scelta risulta essere sempre la più inadeguata). Si tratta di un calzettone di lana infeltrita (questo il significato della parola Valenki) in una scarpetta di gomma: l'effetto è buffissimo e proprio questa loro goffaggine me li fa desiderare ardentemente. Sono così goffi che mi fanno tenerezza! Poi la coincidenza è strana: quando avevo circa tredici anni, il mio obbiettivo era quello di fabbricare scarpe usando calzini infeltriti, gomma e zeppe di legno (sono sempre stata morbosamente attirata dai progetti D.I.Y. più inattuabili).

Ora sto meditanto se comprarli, dopo averli trovati sul sito Aka Culture ad un prezzo più che ragionevole. Il mio ragazzo mi implora di non farlo, e posso già immaginarmi le facce di amici e parenti se mi presentassi con una calzatura simile. Ma da giorni piove a dirotto, i miei piedi sono cronicamente congelati, e i Valenki sembrano l'alternativa più allettante. Non so quanto resisterò al non-fenomeno Valenki...

7 comments:

AlicePleasance said...

Non preoccuparti, qui c'è qualcun altro che soccombe al fenomeno Valenki.... Da avere subito sia per l'aspetto buffo sia per l'associazione mentale immediata che mi uscitano: gli stivaletti di Candy Candy e di buona parte delle eroine dei cartoni animati old school!

Anonymous said...

bè, ballerina (?) di gomma abbinabile a parte...non sono neanche male. mi piacciono anche più degli UGG!!
comunque...fabbricare scarpe usando calzini infeltriti, gomma e zeppe di legno? a me non sembra così inattuabile. bisogna vedere quale risultato vuoi ottenere, ma i materiali mis enbrano ottimi. io approvo totalemente! :)

Chiara said...

Mamma mia, certo che sono davvero brutti accidenti XD
però, non so per quale motivo, capisco perché ti attirano! (Devo preoccuparmi? :P)

Gran bel blog comunque, appena trovato l'ho messo nei preferiti ed era da un sacco che ci tornavo sperando di trovarlo aggiornato!

vesna said...

I say - Buy them! they look kind of chick!:) Its obvious that you want them veeery bad, so who cares what others say!...and i'm sure, once you put them, all the girls will want them:)
p.s. 3 weeks of non-posting?!:)

velvetuzi said...

Questi non li conoscevo...Forse creerai un mostriciattolo...Vado subito a vederli sul sito...

G_FASHION said...

Certo..comprendo le perplessità del tuo ragazzo...ma potresti mediare usandoli solo per gli spostamenti e tenendo in borsa i tacchi (american docet ;-) )

LA VELATA-BOUTIQUE said...

In alcuni paesini in Romania dove non c'è l'asfalte si usa molto la parte in gomma con delle grosse calze di lana per proteggersi dal fango... quando piove usano gli stivali in gomma o pure dei Galos=scarpe sempre in gomma con una cerniera che si mettono sopra altre scarpre sempre per proteggersi dal fango...in città nessuno di loro non li mette perchè li considerano brutti e dicono che il piede non respira!
Io ho un paio di stivali in gomma molto belle colorate..ed è vero i piedi non respirano..però proteggono dall'acqua--sono utilissime!..invece la mia cognata ha le UGG -e dice che tengono molto caldo-gli usa spesso anche se il suo marito dice che sono bruttissime...bello il blog complimenti!