Friday, November 07, 2008

LAVORI DA SOGNO E FOTO A CASO

Mai e poi mai avrei pensato che, nella mia ultima settimana a San Francisco, avrei incontrato una mia ex compagna di università così, per strada. Come mi hanno confidato poco più tardi, tutto è possibile a San Francisco, ma a me lo stesso è sembrato un evento un po'estremo.

Una volta ripresa dallo shock, ho portato la mia amica a colazione, e davanti a una montagna di pancakes, mi sono fatta raccontare della sua nuova vita lavorativa. Sì, perchè la ragazza ha avuto la classica fortuna di trovarsi "nel posto giusto al momento giusto" e di capitare in un lavoro da sogno. Ovviamente è anche molto brava, la fortuna l'ha aiutata fino ad un certo punto, ma insomma capita che un giorno incontra Colin McDowell che su due piedi la fa diventare research editor della nuova rivista che ha appena creato, Distill.

Come il titolo forse suggerisce, Distill non è altro che un distillato delle migliori riviste in circolazione: ogni due mesi i servizi fotografici che più saltano all'occhio al team della rivista. Un team peraltro di tutto rispetto: oltre a Colin McDowell, tra i collaboratori c'è la giornalista che ha lanciato Grazia nel Regno Unito (ora una delle riviste più di successo), e gli stilisti Giles Deacon e John Galliano. Ovviamente sono inverosimilmente gelosa (specie dopo un aneddoto in cui ho appreso che ormai lei e il giovane stilista emergente si chiamano col nome di battesimo e vanno ai party insieme).

Il suo lavoro è un sogno: essere pagati per passare la giornata a sfogliare servizi forografici stupendi e scegliere i più belli? Non credo esista niente di meglio. Ovvimente esagero, il lavoro della mia amica comporta anche scrivere un sacco di articoli ogni mese e assistere a noiosissime rassegne stampa piuttosto a caso, ma il lavoro resta da sogno.

Per quanto riguarda la rivista, l'ho trovata qualche settimana fa a Milano (per chi fosse interessato, la vendono da Rizzoli in galleria Vittorio Emanuele, credo però sia disponibile anche da altre parti), e devo dire che come primo numero non è male. Forse potrebbero assumere un correttore bozze, ma insomma non si può pretendere tutto subito no?

E mentre siamo in tema servizi fotografici, ecco qualche scatto di un fotografo che ho scoperto stamattina, del cui lavoro mi sono subito innamorata:







[Phillip Toledano]

Sarà che quel vestito a righe (Marc Jacobs) sembra seguirmi come un'ombra in questi giorni ed è ovunque mi giri (sottinteso: mi piace da morire), sarà che ho una predilezione per i servizi fotografici senza modelle, ma queste foto mi piacciono tantissimo (un po' meno altri suoi lavori, questi sono senza dubbio i migliori).

Ora posso andare a dormire, e sognare il giorno in cui anch'io verrò pagata per diventare amica di stilisti e sfogliare riviste all day long.

4 comments:

mothersvea said...

Queste foto sono stupende!

Anonymous said...

Le foto con i palloncini sono poetiche. Trasmettono positività, una leggera allegria.

Anonymous said...

che lavoro da sogno che fa la tua amica (aggiungici anche tutta la mia invidia). Le foto son belle, soprattutto quelle coi palloncini, orginiali!
Ps: aggiungo anche un pò di invidia per quello che fai te :P
#Elai.

VANESSA DATORRE and LEIRE URZAIZ said...

Amazing pics and blog!! ;)